Frittelle di bietole e feta

Sono una consumatrice seriale di verdure a foglia larga, e d’inverno la mia voglia viene soddisfatta da enormi mazzi di bietole, coste o cime di rapa acquistate al mercato, spesso da contadini locali!

Cosicché il km0 sia ampiamente rivalutato sulla mia tavola: il costo prodotto è decisamente inferiore ai grandi ipermercati, nonché il gusto e la freschezza.

Diciamo che anche l’abitare in campagna ha i suoi pregi ogni tanto 🙂 , sebbene io sia follemente innamorata della città…. 

Ma tornando a noi e alla nostra ricetta, oltre ad essere una consumatrice seriale di bietole e compagnia bella, sono una divoratrice di libri, in particolare quelli di cucina e soprattutto quelli “belli”: la mia lista di Amazon continua ad allungarsi, e non mancano le incursioni in libreria o in biblioteca…. 

Tra le perle della mia libreria culinaria non poteva mancare “Jerusalem” di Ottolenghi, e proprio da questo libro ho tratto la ricetta che oggi vi vado a proporre, con qualche piccola modifica.

Dovete sapere che per contro mio marito non ha mai mangiato verdura, e soprattutto quelle che piacciono a me (cavolo, broccolo, bietole, cime di rapa…), così spesso mi trovo a sfidare me stessa in una degna competizione da Masterchef nel trovare qualche ricetta che lo convinca a mangiare verdure tipiche del periodo invernale!

Con questa ho fatto centro, eccomi pertanto a condividerla con voi lettori ! 

frittelle di bietole_lapulcetraifornelli-2

La ricetta.

Ingredienti sono per quattro persone:

  • 400 g di bietole da coste (eliminate i gambi)
  • 30 g di prezzemolo
  • 1 cucchiaino di noce moscata
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 3 cucchiai di farina bianca
  • 1 spicchio d’aglio schiacciato
  • 2 uova medie
  • 80 g di feta a pezzetti
  • 60 ml di olio di oliva
  • sale e pepe nero

Nella ricetta originale non erano presenti lo zenzero e la curcuma, bensì 20 g di coriandolo e 20 g di aneto che non avevo a disposizione. Potete sostituire la metà delle bietole con le cime di rapa.

Procedimento.

Portate a bollore l’acqua salata in una pentola, metteteci le foglie delle bietole e proseguite la bollitura a fuoco lento per 5 minuti.

Scolate la verdura strizzandola bene per togliere l’acqua in eccesso.

Mettete le foglie in un mixer insieme al prezzemolo, alla noce moscata, allo zenzero e alla curcuma; unite poi la farina, lo zucchero, l’aglio, le uova, ad un terzo di cucchiaino di sale e un po’ di pepe nero.

Frullate il composto fino a che non diventi morbido e infine inseritevi i pezzi di feta mescolando delicatamente.

In una padella versate due cucchiai di olio di oliva, fate scaldare l’olio su fiamma media e metteteci, per ogni frittella che vi proponete di ottenere, una cucchiaiata di composto.

Schiacciate leggermente le frittelle per ottenere uno spessore di circa 1 cm; cuocetele per 3/4 minuti per parte in modo che prendano colore.

Aiutatevi con una spatola per voltarle con delicatezza!

Deponetele via via su carta da cucina quelle pronte e tenetele in caldo mentre friggete le rimanenti.

Servite con insalatina e pomodorini, a piacere 🙂

polpette di bietole_lapulcetraifornelli-2

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.