Involtini di sarde e provolone

Se per caso si incontrano le sarde e il provolone … beh, nasce un piatto che vi lascerà davvero stupefatti ! 

Ho un debole per le sarde e in generale per il pesce azzurro, mi piace cucinarlo, mi piace mangiarlo e mi piace molto anche il suo prezzo, che rimane sempre inferiore a pesci (si dice) più pregiati.

E butto anche sempre un occhio alla stagionalità dei prodotti, ma anche da dove provengono: mi piace acquistare e consumare pesce che in questo momento si trova in abbondanza nei nostri mari! 

E così, se trovo al mercato una cassetta di sardine belle fresche e con l’occhio vispo, non resisto alla tentazione di portarmene a casa un bel chiletto e di prepararlo in modi svariati ! 

Non ho ceduto alla tentazione (e alle suppliche del marito :-)) di farle ripiene e fritte e ho scelto una cottura più semplice, fatta al forno, ripiene di provolone e di una  panure di pangrattato, prezzemolo e parmigiano. Insomma, il matrimonio tra pesce e formaggio  per quanto mi riguarda funziona alla grande !! 

involtini sarde pomodoro e capperi_lapulcetraifornelli

Ingredienti per 2 persone: 

  • 20 sarde freschissime
  • un pezzetto di provolone dolce
  • quattro cucchiai di pangrattato
  • due cucchiai di prezzemolo fresco tritato
  • due cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1/2 cucchiaino di timo
  • 1/2 cucchiaino di origano
  • un pizzico di peperoncino
  • sale, pepe
  • un pomodoro non troppo maturo ( in alternativa una manciata di pomodorini pachino)
  • un cucchiaio di capperi sotto sale
  • un cucchiaio di olive (io ho usato quelle siciliane chiamate passaluna)
sarde ripiene_lapulcetraifornelli

Procedimento : 

Pulite le sarde: passatele sotto l’acqua, poi levate la testa premendo con le dita tra la testa e il corpo del pesce. Togliete le interiora scendendo con il pollice fino a verso la codina. Levate delicatamente anche la lisca.

Una volta che le sarde sono aperte a libro, sciacquatele sotto l’acqua e tamponatele bene con carta da cucina. 

Preparate la panure: in una ciotola unite il pangrattato, il prezzemolo e il parmigiano; aggiungete timo e origano, il peperoncino, un pizzico di sale e di pepe. Mescolate bene, poi disponetene un cucchiaino sopra ogni sarda. 

Tagliate a pezzetti il provolone e mettetene un tocchetto sopra ogni filetto di pesce; richiudete la sarda su se stessa formando un involtino. Se non dovesse stare chiusa, aiutatevi con uno stuzzicadente.

Coprite una teglia con carta da forno e sistematevi sopra gli involtini; spolverate con la panure e irrorate di olio evo. 

Dissalate sotto l’acqua i capperi; uniteli con il pomodoro tagliato a pezzi e le olive agli involtini.

Infornate in forno già caldo a 200° per 15′; poi passate alla funzione grill  e fate cuocere il pesce ancora 10′. 

Servite subito ben caldo, accompagnato a piacere con una fresca insalata.

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.