Focaccia con patate e cipolla di Tropea

Ebbene sì, altro giro, altra focaccia. 

Tra i buoni propositi di settembre, oltre ad iscriversi in piscina, mangiare un po’ meno in giro, fare un po’ di detox, c’era anche quello di accendere il forno almeno un paio di volte alla settimana e sperimentare un sacco di ricette che avevo messo da parte negli ultimi tempi! 

Ed eccomi qui con la ricetta della focaccia con farina 1 del Mulino Viglino di Villanova d’Asti, il mio paesino; ci va un pochino di pazienza, di tempo, perché bisogna fare le pieghe ogni ora per cinque giri, però il risultato non ha prezzo. 

Leggerissima, ben alveolata, croccante: provate questa ricetta, non ve ne pentirete ! 

La ricetta è tratta dal bellissimo libro “Come fare il pane” di Emmanuel Hadjiandreou, consigliato dalle fidatissime Bloggaline 🙂 

focaccia lunga lievitazione_lapulcetraifornelli
focaccia lunga lievitazione_lapulcetraifornelli

Ingredienti per una focaccia (per due persone):

  • 200 g di farina tipo 1 Mulino Viglino
  • 4 g  o 3/4 di cucchiaino di sale fino
  • 2 g di lievito di birra fresco o 1 g di lievito secco attivo
  • 150 ml di acqua tiepida
  • 50 ml circa di olio di oliva + un cucchiaio 
  • fettine sottili di cipolla rossa 
  • una piccola patata
  • uno spicchio di aglio
  • erbe miste (un rametto piccolo di rosmarino e uno di timo)
  • origano
  • sale e pepe 

Procedimento : 

In una ciotola (più piccola) mescolate la farina e il sale e mettete da parte. 

In un’altra ciotola più grande pesate il lievito e scioglietelo con l’acqua; unite quindi gli ingredienti umidi a quelli secchi.

Mescolate con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un impasto piuttosto appiccicoso. Versate un terzo dell’olio sopra all’impasto e fate riposare per un’ora.

Dopo un’ora, piegate delicatamente l’impasto due volte. Poi coprite e fate riposare per un’altra ora.

Come fare le pieghe di un impasto? Tirate una parte dell’impasto dal lato e premetelo al centro, sempre con molta delicatezza. Al termine del giro di pieghe necessario per l’impasto sentirete che inizierà a fare resistenza!  

Trascorso il tempo del riposo, piegate nuovamente l’impasto in due, coprite e fate riposare un’ora.

Ripetete ancora per due volte il passaggio piega- riposo, versando un po’ di olio prima di far riposare l’impasto ogni volta in modo che non si attacchi troppo al fondo della ciotola.

Dopo aver fatto quindi per quattro volte in totale il giro piega-riposo il vostro impasto dovrebbe essersi gonfiato e presentare delle bolle! 

Coprite una teglia con carta da forno e rovesciate sopra delicatamente l’impasto, facendo in modo di non sgonfiarlo. Coprite con un’altra teglia e fate riposare per 10′. 

Nel frattempo, lavate, pelate la patata e tagliatela a cubetti piccoli. Versate in una padella un filo d’olio, unite lo spicchio d’aglio e le patate: fate cuocere per 10′, saltandole spesso. Insaporite con le erbe aromatiche e aggiustate di sale e pepe.

Distribuite sulla superficie della focaccia gli ingredienti per la farcitura, schiacciandoli leggermente; spolverate con l’origano e fate riposare per altri 20′.

Scaldate il forno a 240° ; cuocete la focaccia per 15-20 minuti. Per verificare che sia ben cotta datele un colpetto sul fondo, dovrebbe suonare vuota. 

Altre idee per il condimento? Rametti di rosmarino fresco e fiocchi di sale grosso; olive snocciolate; pomodorini pachino tagliati a metà  o pomodorini secchi 

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.