Crostata con farina di lenticchie

La farina di lenticchie è l’ultima scoperta del mio mulino di fiducia, il Mulino Viglino di Villanova d’Asti: mi piace sempre provare farine diverse e la moneta di scambio è ….naturalmente l’assaggio !

In questo caso, la sfida si è fatta particolarmente ardua: la farina da provare è nientepopodimeno che quella ottenuta dalla macinatura di un legume, pertanto la mia prima indicazione è stata quella di utilizzarla per la pasta fresca. Ma siccome voglio incasinarmi la vita da sola (e soprattutto mio marito si presta a farmi da cavia volentieri quando si tratta di dolci), ho deciso di provare a fare una frolla dolce per una crostata.

Il risultato? Molto buona, indubbiamente più rustica della classica frolla e piacevolmente colorata di arancio scuro, che ho abbinato quindi ad una confettura di albicocca. Volete provare?

Ecco la ricetta !

Preparazione 15 minuti Cottura 25 minuti Tempo totale 40 minuti

Ingredienti

  • 100 g farina di lenticchie Mulino Viglino
  • 100 g farina 0 Mulino Viglino
  • 100 g burro
  • 80 g zucchero a velo setacciato
  • 2 tuorli
  • un pz sale
  • un cucchiaino scorza di limone bio
  • burro e farina per lo stampo

Istruzioni

Tecnica a mano:

  1. Mettete sul tavolo le farine setacciate. Togliete dal frigorifero il burro, tagliatelo a piccoli pezzetti e cominciate a sfregarlo tra le dita con le farine ( avete presente il movimento che si fa per indicare i soldi? 🙂 ecco, proprio così. 
  2. Non sfregate il burro da solo, altrimenti si scalda, fate attenzione a sfregarlo sempre con le farine. Quando avrete ottenuto uno sfarinato a piccoli fiocchi, con questo fate una bella fontana, in cui al centro metterete lo zucchero, le uova, la scorza di limone e il sale. 
  3. Con una forchetta sbattete questi elementi finché saranno perfettamente amalgamati, poi copriteli con la farina che avete intorno. Aiutandovi con una spatola fate assorbire la farina alle uova fino a quando non avrete ottenuto un impasto compatto. Formate una palla, avvolgetela in pellicola e mettete in frigo per almeno 2 ore. 

Tecnica con la planetaria:

  1. Tagliate a cubetti il burro e versateli nella ciotola della planetaria. Unite le farine setacciate e lavorate a bassissima velocità con la foglia a K. Attenzione a non lavorare troppo gli ingredienti, non deve formarsi una crema, ma dovete ottenere delle grosse briciole. 
  2. Unite quindi le uova, lo zucchero, la scorza di limone e il sale. Lavorate brevemente l’impasto, poi trasferitelo sul tavolo e dategli una forma di palla. Avvolgete in pellicola, mettete in frigo per almeno due ore. 

Per la farcia :

  1. Trascorso il tempo, stendete su un piano molto ben infarinato la vostra frolla, lavorandola il meno possibile. Imburrate e infarinate uno stampo da crostata del dm di  26 cm. Adagiate all’interno l’impasto e bucherellate con i rebbi di una forchetta il fondo. 
  2. Unite la marmellata. Fate poi con il resto di frolla le tipiche righe da crostata, alternandole verticalmente e orizzontalmente. Infornate a forno statico per 25′ a 160°. 

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.