Bulgur con capesante e zucchine al lime

Il bulgur è la mia nuova scoperta: appartiene alla famiglia dei cereali ed è ottenuto da chicchi di grano duro di varietà particolari, fatti germogliare parzialmente, cotti a vapore, fatti essiccare e spezzettati. Insomma, un lavorone che però ottiene ottimi risultati! 

Il bulgur è sostanzialmente un grano dal colore dorato corneo, di forma leggermente arrotondata: il suo germe viene conservato intatto perché la sua lavorazione non altera la guaina di rivestimento del chicco. È fonte di proteine, ha un alto contenuto di fibre e basso di grassi!

Ideale quindi per le ricette detox , che servono a pulire l’organismo dopo il lungo inverno (e gli ultimi eccessi pasquali :-)) e a prepararci al meglio per affrontare i primi caldi.

In questa ricetta ho utilizzare l’ottimo bulgur dell’azienda Del Colle, della quale ho avuto la possibilità di assaggiare diversi prodotti che vi proporrò in altrettante ricette nelle prossime settimane.

È il protagonista indiscusso del tabuleh, un piatto mediorientale a base di pomodori, cetrioli e prezzemolo ; io ho voluto accostare al bulgur le capesante e le prime zucchine novelle trovate al mercato del mio paese, e ho dato un tocco di etnico condendolo con il succo del lime.

Ecco la ricetta :

Un cereale dalla contaminazioni mediorientali per una ricetta detox !   Preparazione 10 minuti Cottura 30 minuti Tempo totale 40 minuti Porzioni 2 persone 

Ingredienti

  • 150 g bulgur
  • 6 capesante
  • 2 zucchine novelle
  • 1/2 cipollotto
  • 1 foglia alloro
  • 4 foglie radicchio 
  • uno spicchio aglio
  • succo di un lime
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • 1/2 cucchiaino peperoncino
  • un cucchiaino zenzero fresco 

Istruzioni

  1. Mondate le zucchine, tagliatele a listarelle molto sottili con una mandolina (facendo molta attenzione alla lama!!) . Mettetele a marinare per 20′ con la metà di succo del lime, un cucchiaio di olio e un pizzico di sale. 
  2. Levate le capesante dalla loro valva, sciacquatele molto bene sotto l’acqua e tagliatele a pezzi. In una padella versate uno spicchio di aglio e un filo di olio, fatele cuocere per 5′. Unite lo zenzero e il peperoncino, fate insaporire e terminate la cottura per altri 5′. 
  3. In un altra padella soffriggete il cipollotto finemente tritato con un filo di olio; uni te il bulgur, lasciatelo tostare un po’ quindi unite 1/2 lt di acqua bollente e una foglia di alloro. 
  4. Fate cuocere fino a quando il liquido è evaporato, condite con un cucchiaio di olio e fate riposare per 2/3 minuti. 
  5. Tagliate a listarelle anche le foglie di radicchio lavate e asciugate; condite con un cucchiaio di succo di lime e un pizzico di sale, mescolate e tenete da parte. 
  6. Condite il bulgur: unite le capesante, le zucchine e il radicchio, mescolate bene, assaggiate e aggiustate eventualmente di sale. Servite subito. 

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.