Angel Cake

L’Angel Cake ha un nome che davvero richiama il suo aspetto : angelico , candido , soffice … E’ proprio una visione angelica questa ciambella di origine americana , la cui caratteristica fondamentale è di essere composta da soli albumi , senza nessun tipo di grasso . Gli albumi (in grande quantità ) vengono infatti sbattuti con il cremor tartaro fino ad ottenere un composto della consistenza della neve , fermo e sodo ; viene aggiunta la farina e aromatizzata a piacere. L’ Angel Cake può essere farcita con marmellata, oppure servita in occasioni più formali con una glassa al cioccolato ; oppure consumata così, per una colazione sana , spolverata di zucchero a velo .

L’Angel Cake nasce in America, più precisamente in Pennsylvania, agli inizi dell’ 800 ; addirittura sembra che per la sua realizzazione sia stato creato appositamente il frullino a due fruste per riuscire a montare meglio gli albumi , un lavoro molto faticoso, che , pare, fosse affidato fino all’invenzione del frullino agli schiavi di colore . Ancora oggi , infatti, l’ Angel Cake è uno dei dolci tradizionali delle feste post funerale degli afroamericani.

L’Angel Cake è un dolce facile da fare, con pochissimi ingredienti , per cui l’unica raccomandazione è di montare perfettamente gli albumi a neve ; è un’ottima idea per smaltire albumi in eccesso , così da ridurre sempre più gli sprechi in cucina con un dolcissimo risultato 🙂

angel food cake
angel food cake

La ricetta che vi vado a proporre è tratta dal libro “Le Fluffose” di Monica Zacchia ; io ho semplicemente diviso in due le dosi originali perché avevo meno albumi di quanti fossero segnati in ricetta da smaltire .

torta angel cake

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.