Risotto alla pescatora

I miei fedeli lettori e chi mi conosce abbastanza bene sa quanto io ami il mare e i suoi relativi frutti , e nelle pagine di cucina del mio blog non poteva certo mancare la ricetta del risotto alla pescatora , che faccio davvero spesso ed ormai è diventato un piatto di tradizione di casa mia , forse anche perché la mia dolce metà ama molto i risotti , e questo è certamente un modo per accontentarlo !

Curiosità…. 

Vi propongo una versione che mi ha passato la mia mamma tanti anni fa, lei non è amante dei gamberi e pertanto non li troverete in questa ricetta, perché alla fine anche io mi sono abituata a fare il risotto alla pescatora senza : naturalmente è un ingrediente che voi potete inserire , basterà pulirne il dorso dal filamento nero una volta sgusciati e aggiungerli alla preparazione insieme a seppioline e polpetti . Buon divertimento in cucina , e buon appetito dalla Pulce !! 

N.B. Negli ingredienti di questa ricetta sono indicati il fumetto di pesce oppure il brodo vegetale : basterà cliccare sopra per leggere il completo procedimento per poterli preparare voi stessi ! 

Ingredienti per 4 persone :

200 gr di seppioline

200 gr di polpetti

200 gr di anelli di totano

500 gr di cozze

500 gr di vongole

320 gr di riso

3 spicchi di aglio

2 ciuffi di prezzemolo

uno scalogno

1 bicchiere di vino bianco secco

1/2 cucchiaino di peperoncino

due cucchiai di concentrato di pomodoro

olio evo

sale e pepe

1/2 lt di fumetto di pesce o in alternativa brodo vegetale

tempo di preparazione ricette
 TEMPO DI PREPARAZIONE : 1 H + IL TEMPO DI AMMOLLO DI COZZE E VONGOLE

Difficoltà : media

Preparazione : 

Puliamo accuratamente seppioline e polpetti ; mettiamo le vongole in un recipiente con l’acqua , aggiungiamo una manciata di sale grosso, facciamole spurgare per circa 2 ore , quindi sciacquiamo sotto l’acqua corrente . Puliamo accuratamente le cozze, eliminiamo l’eventuale barba e raschiamole bene sotto l’acqua.

Tagliamo a tocchetti seppioline , polpetti e gli anelli di totano  ; facciamo poi rosolare uno spicchio di aglio con un filo di olio evo ed uniamo il pesce, facciamo insaporire per qualche minuto e sfumiamo con 1/2 bicchiere di  vino bianco .

In una padella facciamo scaldare un filo di olio con l’altro spicchio di aglio ; mettiamo cozze e vongole ad aprire insieme a fuoco vivace . Eliminiamo infine i gusci dei molluschi , lasciandone solo alcuni per decorazione del piatto .

In un’altra casseruola facciamo soffriggere l’aglio rimanente , lo scalogno affettato finissimo e il peperoncino con un filo di olio ; aggiungiamo il riso e facciamolo tostare , sfumiamo con il restante vino bianco e uniamo il pesce preparato inizialmente, quindi seppioline , polpetti e gli anelli di totano con due cucchiai di concentrato di pomodoro.

Irroriamo il riso con mestoli di fumetto di pesce , oppure di brodo vegetale , fino a portarlo a cottura completa ,  e uniamo anche il liquido rilasciato dalle cozze e dalle vongole filtrato .

Due minuti prima del termine della cottura  aggiungiamo i frutti di mare sgusciati , aggiustiamo di sale e pepe e spegniamo il fuoco  ; insaporiamo con olio , prezzemolo tritato finemente e pepe . Impiattiamo e serviamo con un’altra spolverata di prezzemolo e con un filo di olio a crudo .

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.