Le chiacchiere di mamma Maria

Oltre ad essere il dolce tipico di questo periodo, le chiacchiere sono un caro ricordo per la Pulce : fin da piccola aiutavo la mia mamma a prepararle, con tanta pazienza lei mi spiegava come fare il taglietto nella sfoglia , far passare la punta all’interno per creare la caratteristica forma “a fiocco ” …. e tutti gli anni partiva la spiegazione , perché io da un anno all’altro non mi ricordavo più e facevo pasticci !

Ma la mia mamma sorrideva , reimpastava il tutto , tirava la sfoglia con la “nonna papera” e mi faceva ricominciare da capo . Secondo voi dopo 30 anni ho imparato ?

Ovviamente no, e pertanto le chiacchiere a carnevale a casa mia si fanno ancora a quattro mani, con l’aiuto impagabile di mamma, che ancora sorride e , paziente, mi spiega il trucchetto per farle così belle e buone.
Grazie mamma !!!!

IMG_5324

Ingredienti per 8 persone :

500 gr di farina 00

50 gr di burro

2 uova intere

2 cucchiai di zucchero

un bicchierino da liquore di rum

la scorza grattugiata di un limone non trattato

un pizzico di sale

vino bianco

zucchero a velo

olio per friggere

Procedimento :

Versiamo nell’impastatore le due uova, lo zucchero , il rum, la scorza del limone, il burro morbido e un pizzico di sale . Facciamo amalgamare tutti gli ingredienti , alla velocità più alta, per pochi secondi. Uniamo al composto la farina setacciata e mixiamo il tutto per pochi attimi ; tastiamo con le dita l’impasto, che dovrà essere mediamente morbido. Nel caso in cui fosse un pò duro, trasferiamolo sulla spianatoia, aggiungiamo un pochino di vino bianco secco e impastiamo ancora, fino a rendere la pasta liscia ed omogenea .

Formiamo un panetto e facciamolo riposare fuori dal frigo per un’ora. Trascorso il tempo necessario, tagliamolo a piccoli panetti e facciamoli passare nella macchina per la pasta (mitica nonna papera ) , dallo spessore maggiore a quello minore, fino ad ottenere delle lunghe strisce di sfoglia molto sottili .

Con una rotella tagliapasta tagliamole in rettangoli di circa 10 cm di altezza ; facciamo un taglietto in mezzo, poi facciamo passare una delle punte all’interno del taglietto, riprendendola da sotto. Tirando, si formerà così una specie di fiocco , forma tipica delle chiacchiere ! Altrimenti potete tagliarle semplicemente della forma che più vi piace, facendo solo un taglietto in mezzo e friggerle in abbondante olio di arachidi .

IMG_5294

Ogni volta che togliamo le chiacchiere dall’olio , lasciamole scolare su un foglio di carta assorbente ; terminata la frittura , mettiamole su un grande piatto da portata e spolverizziamole ber bene con zucchero a velo .

IMG_5297

L’IDEA IN PIU’ : avendo avanzato un pochino di cioccolato dai churros , io e la mia mamma abbiamo avuto un’idea geniale . Abbiamo tagliato da una delle sfoglie tirate dei quadrati di circa 10 cm per lato, al centro li abbiamo farciti con due cucchiai di cioccolato (per leggere la preparazione clicca qui  ) richiusi a triangoli e fritti . Vi assicuro che sono una bomba di bontà!!!

IMG_5309

Se non avete il tempo di preparare la salsa di cioccolato potete sostituirla con Nutella oppure con marmellata di fragole o ciliegie. L’unica raccomandazione è di friggere le chiacchiere farcite per ultime, perché se non fossero ben chiuse  e la marmellata si andrebbe a perdere  nell’olio  quest’ultimo si rovinerebbe  e le altre semplici si macchierebbero!!!

Quindi attenzione anche alla sigillatura delle chiacchiere ripiene!

Buon Carnevale amici della Pulce, e grazie mamma .

1 Comment

  • Posted 9 febbraio 2015
    by FRANCESCA

    Bellissima l’idea di farcire le chiacchere al”interno , sarà una vera bontà !!!

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.