Come fare il ragù con petto d’anatra

Oggi la Pulce vi propone un modo diverso di fare un ragù di carne, utilizzando il petto d’anatra, una carne dal sapore abbastanza deciso ma altrettanto raffinato. Il segreto sta nel tagliare la carne a pezzetti molto piccoli , ed insaporirla con vino, erbe aromatiche e il classico trito di verdure del ragù classico.

Curiosità.

Curiosità storica : il 7 ottobre 1571 , presso la bocca del Golfo di Corinto , la flotta della Lega Santa sconfigge l’Esercito Ottomano in quella che passerà alla storia come la Battaglia di Lepanto, allontanando così l’incubo turco dall’Occidente e dalla Repubblica di Venezia in particolare . Per commemorare questa data , Papa Pio V istituirà la Festa della Madonna della Vittoria, rinominata da Gregorio XIII Festa della Madonna del Rosario . La tradizione, che resiste ancora in molte famiglie venete, era onorare questa festa preparando con l’anatra novella i bigoi co l’arna , una preparazione semplice che vede sulle tavole nobili l’aggiunta di cannella come tocco distintivo .  Cit. dal libro “Gli Aristopiatti” , di Capasso- Esposito . 

Ragù con petto d'anatra

Ingredienti per due persone :

200 gr di linguine (o altra pasta lunga tipo bigoli o fettuccine),

un petto d’anatra del peso di circa 300 gr,

una carota

due coste di sedano

una piccola cipolla

 uno spicchio d’aglio

3 chiodi di garofano

una stecca di cannella

mezzo cucchiaino di zenzero in polvere

un rametto di rosmarino

un bicchiere di vino bianco

un pezzetto di burro

pecorino romano grattugiato

un cucchiaio di olio evo, sale, pepe

tempo di preparazione ricette
TEMPO DI PREPARAZIONE : 1H

Difficoltà : facile

Tagliamo a dadini piccoli tutte le verdure , rosoliamole in una pentola con una noce di burro, lo spicchio d’aglio  e un goccio di olio. Tagliamo a pezzetti molto piccoli il petto d’anatra, scartando metà della pelle e aggiungendo l’altra metà , sminuzzata, al battuto di verdure.

IMG_2036

Uniamo la carne , i chiodi di garofano, la cannella, lo zenzero e il rametto di rosmarino e mescoliamo cosicché prenda colore ; sfumiamo con mezzo bicchiere di vino alla volta, lasciando evaporare completamente l’alcol , poi saliamo e profumiamo con il pepe e proseguiamo la cottura per mezz’ora a fuoco medio.

IMG_2039

Mettiamo a cuocere la pasta in acqua bollente per il tempo indicato nella confezione, scoliamo al dente e facciamola saltare nel ragù ; spolveriamo con il pecorino stagionato , pepiamo ancora e serviamo ben calda !!

Buon appetito!!

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.