Come preparare il brodo di carne

Fare il brodo in casa non solo assicura tutti i sapori e la genuinità , ma ci offre la possibilità di preparare un buon bollito, che possiamo consumare ancora caldo con le patate ( in Piemonte , dove abito, la tradizione per il Natale è proprio di mangiare come secondo piatto il bollito misto, utilizzando invece il brodo per preparare il primo), oppure freddo in insalata , un’ottima ricetta che viene gradita in ogni momento dell’anno!

Per ottenere circa due litri di brodo occorrono :

1 kg di carne ( cappello del prete, fiocco o pesce)

300 gr di cipolle bianche

300 gr di carote

150 gr di sedano

un cucchiaino di concentrato di pomodoro

una foglia di alloro

pepe bianco in grani, sale grosso

 

Laviamo le verdure, eliminiamo la buccia delle cipolle.

Portiamo a bollore una pentola piena d’acqua (circa 4 lt) , e immergiamo la carne le verdure tagliate a pezzi, una foglia di alloro , una manciata di sale grosso e una manciata di pepe in grani.

Portiamo a bollore, continuando a schiumare ; continuiamo la cottura per 3 ore, dolcemente e senza coperchio , sgrassando spesso il brodo .

Filtriamo e utilizziamo il brodo ottenuto  per risotti oppure da solo con cappelletti e ravioli ; possiamo congelarlo anche in sacchetti per i cubetti del ghiaccio , così da averne sempre a portata di mano come scorta. Per quanto riguarda la carne, come accennato precedentemente possiamo consumarla calda con un contorno di verdure oppure in insalata fredda ; questa potrebbe essere un’idea carina, da offrire anche a degli ospiti!

Tagliate il bollito a pezzetti non troppo regolari, condite con le verdure che più vi garbano ( carote, sedano, ravanelli, pomodorini, cipolline , ecc) , formaggio tipo Emmenthal a tocchetti , olive taggiasche , sale , una generosa grattata di pepe, olio evo di ottima qualità e un goccio di aceto balsamico. Potete servire in un’insalatiera, oppure fare dei piccoli cestini di parmigiano e decorare il piatto con foglie di rucola, pomodorini secchi e robiola .

Buon appetito!!

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.