Lasagnetta verde con ragù di coniglio e carciofi alla menta

Voglia di lasagna …. sì , ma un pò diversa dal solito . La voglia di provare tipi di pasta diversi e colorati non mi manca , ed ecco qui la sfoglia all’uovo verde , con l’aggiunta di spinaci lessati e tritati . Ho pensato ad un ragù di carni bianche, e ho scelto una tenera carne di coniglio a cui ho accompagnato dei carciofi aromatizzati alla menta. Un tripudio di sapori, questa lasagnetta verde …. fidatevi, vi conquisterà.

Ingredienti per 6 persone :

Per la pasta : 350 gr di farina, 3 uova , un pizzico di sale, 50 gr di spinaci cotti e ben strizzati.

Per il ragù di coniglio : 300 gr di polpa di coniglio, una carota, un cipollotto, una costa di sedano, 1/2 bicchiere di vino bianco, un rametto di timo, un cucchiaino di concentrato di pomodoro ,sale, pepe.

Per i carciofi : 3 carciofi, 200 gr di polpa di pomodoro, uno scalogno, olio alla menta, sale,pepe.

Per la besciamella : 500 ml di latte, 40 gr di burro , 40 gr di farina, un cucchiaino di noce moscata, sale, pepe.

100 gr di grana grattugiato e qualche foglia di menta per guarnire.

DSCN1845bis

Difficoltà : alta

Prepariamo la pasta : facciamo una fontana con la farina sulla spianatoia, sbattiamo leggermente le 3 uova , le saliamo leggermente , poi le versiamo all’interno della fontana con gli spinaci e iniziamo a lavorare energicamente l’impasto. Formiamo una palla, infariniamola bene, poi la copriamo e la mettiamo a riposare al fresco per 30′ .

Nel frattempo ci dedichiamo al ragù : tagliamo la polpa del coniglio in piccoli bocconcini ,  tritiamo finemente carota, sedano e cipollotto e versiamo il trito in una casseruola con un filo di olio , facciamo soffriggere per qualche minuto , poi uniamo la polpa di coniglio e facciamo cuocere a fuoco alto ; sfumiamo con il vino bianco e il concentrato di pomodoro, abbassiamo la fiamma e facciamo cuocere per 30′.  Trascorso il tempo, saliamo, pepiamo e profumiamo il nostro ragù con il rametto di timo. Teniamo da parte.

Ora tiriamo la pasta con il mattarello fino ad ottenere un rettangolo , poi tagliamo la pasta in strisce e la passiamo con la macchina fino ad ottenere sfoglie dell’altezza di un mm.

Mondiamo i carciofi togliendo le foglie esterne più dure, togliamo le punte con le spine e tagliamo i carciofi in 4 parti e poi finemente a julienne e versiamoli in acqua acidulata.

Tagliamo finemente lo scalogno , versiamo il trito in una padella con un filo d’olio, uniamo i carciofi e facciamo cuocere per 15′  ; nel frattempo tagliamo finemente le foglie di menta ,  uniamole a 30 ml di olio in un dosatore, agitiamo bene  e  irroriamo i carciofi.

Aggiungiamo poi un cucchiaio di concentrato di pomodoro , saliamo e pepiamo e facciamo insaporire ancora per 5′ .

Mettiamo sul fuoco una pentola piena d’acqua, la saliamo leggermente al bollore , aggiungiamo un filo di olio per far sì che la pasta non si attacchi e facciamo cuocere le strisce di pasta tagliate a metà per qualche minuto , fino a quando vedete che la pasta si è ammorbidita.

Prepariamo la besciamella: mettiamo il latte ad intiepidire in un pentolino insieme alla noce moscata ; in un tegame facciamo sciogliere la farina e il burro (roux) con una frusta , poi aggiungiamo il latte a filo continuando a mescolare ; saliamo e pepiamo la besciamella e teniamo da parte. (nel caso in cui si rassodasse troppo al momento di utilizzarla facciamola rinvenire sul fuoco aggiungendo un pò di latte a temperatura ambiente).

Ora possiamo preparare la nostra lasagnetta : prendiamo delle terrine rettangolari della dimensione 9×15 , le imburriamo e partiamo mettendo una sfoglia di pasta, poi il ragù di coniglio con la besciamella , poi i carciofi e così via fino alla fine. Terminiamo con il ragù ben spolverato di grana.

Mettiamo in forno preriscaldato a 200° per  10′.

Sforniamo le lasagnette e  serviamole con foglie e olio alla menta.

Buona Pasqua a tutti voi!!!

Leave a comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.