Carrè marinato all’arancia e senape con mele & prugne

carrè di maiale alla senape con mele e prugne
carrè di maiale alla senape con mele e prugne

Uhhh quanto mi piace preparare l’arrosto. Anzi, partiamo dal presupposto che mi piace da morire cucinare con il forno , che da settembre a più o meno giugno diventa un’estensione naturale del  mio braccio . E quindi vai di torte, pizze, focacce e naturalmente arrosti. E poi perché l’arrosto mi ricorda le domeniche di quand’ero piccola, la mia mamma che accedeva il forno di mattina presto , io che guardavo i cartoni animati e in cucina si diffondeva il profumo della carne che lentamente si cucinava ;  ed è proprio ricordando quei profumi indimenticabili che ho infornato il mio di arrosto questa volta. E la mamma , oggi, ha mangiato da me ! 🙂

IMG_9647

Ingredienti :

1,2 kg di carrè di maiale

uno scalogno

un’arancia non trattata

3 cucchiai di senape a grani

un dl di vino bianco

una mela

cinque prugne snocciolate

olio evo

pepe in grani

tempo di preparazione ricette
Tempo di preparazione : 1 h e 15′ + il tempo della marinatura

Difficoltà : facile

Tritiamo finemente lo scalogno e mescoliamolo alla senape ; uniamo il succo d’arancia e un pizzico di scorza grattugiata , il vino, un filo d’olio, qualche granello di pepe pestato e due o tre interi. Versiamo la marinata sulla carne e facciamo riposare due ore in frigo, girandola spesso da tutti i lati .

Laviamo la mela e tagliamola a tocchi non troppo piccoli , sminuzziamo al coltello le prugne . Sgoccioliamo la carne dalla marinatura e mettiamola in una teglia; uniamo la frutta , saliamo leggermente e cuociamo in forno caldo a 180° per un’ora , irrorando di tanto in tanto con un pò di marinata .

Serviamo il carrè con le mele e le prugne come accompagnamento .

DSCN3647 DSCN3655

 

Con questa ricetta partecipo al contest di Ricami di pastafrolla: “Il tuo piatto Rock” 

banner-contest-3

 

 

La canzone che associo a questo piatto è “Dimentichiamoci questa città ” del grande Vasco, perché l’arrosto, oltre ad essere un ricordo legato all’infanzia, è anche  il piatto più preparato durante le cene con gli amici , quando il sottofondo è proprio l’album “Siamo solo noi” ….

 

 

Tag dell'articolo
,

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *