Filetti di branzino con patate e carciofi

filetto di branzino con patate e carciofi
filetto di branzino con patate e carciofi

Il mio cavallo di battaglia è sicuramente il pesce : da buona veneta ho imparato da mamma e sorella a riconoscerlo e soprattutto a prepararlo , in tanti modi , fritto, in umido, in padella, al forno  , ecc ecc . Lo preferisco rispetto alla carne, forse perché riesce a non nausearmi mai , cosa che invece talvolta mi è accaduta con le carni rosse ; ed ora che sto frequentando un corso professionale di cucina presso l’ Associazione Cuochi di Torino ho imparato anche a sfilettarlo da sola , e quindi ho subito riprovato a casa ! E così , dopo aver acquistato un bel branzino di circa 700 gr , sono tornata a casa e l’ho sfilettato, ricavandone due bei filetti che ho semplicemente cotto in forno con uno strato di patate tagliate a rondelle, ed infine servito con un carciofo fatto saltare in padella e una crema  che ho ricavato lessando e frullando dei gambi avanzati da un’altra ricetta . Un piatto decisamente  classico e davvero semplice (sfilettatura a parte , che confesso mi ha fatto un pò sudare … ) ; ma come sapete sono dell’opinione che se un pesce (sopratutto nobile come il branzino) è buono bastano pochissimi ingredienti per cuocerlo in modo da esaltarne i sapori .

Ed ora la ricetta :

Ingredienti per due persone :

Un branzino da 700 gr (oppure potete farvi sfilettare il pesce dal vostro pescivendolo di fiducia )

Una piccola patata a buccia rossa

Un carciofo + altri due gambi

Spezie a piacere : un rametto di timo limonato, un rametto di maggiorana, qualche filo di erba cipollina

Un piccolo spicchio d’aglio

Sale, pepe, olio evo

tempo di preparazione ricette
tempo di preparazione : 1h

 

 

 

 

 

Difficoltà : facile

Puliamo e sfilettiamo il branzino : partendo dalla testa , pratichiamo un taglio lungo il fianco del pesce, tenendolo fermo con la mano libera e facendo in modo che la punta del coltello sia sempre a contatto con la lisca. Procediamo nello stesso modo anche per ottenere l’altro filetto, eliminiamo la testa , la lisca e togliamo dai filetti ottenuti con l’apposito attrezzo le spine in eccesso . Se volete evitarvi questo lavoro chiedete al pescivendolo di sfilettare per voi !!!

Accendiamo il forno a 180° . Sbucciamo la patata e tagliamola a rondelle sottili .

Sistemiamo ciascun filetto su un foglio di carta stagnola , saliamo, pepiamo , sistemiamo sopra le fettine di patata e le erbe aromatiche ; versiamo un filo di olio evo e chiudiamo la stagnola . Inforniamo per 15 minuti .

Nel frattempo , mondiamo il carciofo , poi facciamolo saltare in padella con uno spicchio d’aglio e un filo d’olio in  ; lessiamo in acqua leggermente salata i gambi di carciofo : quando saranno teneri , scoliamoli e passiamoli nel frullatore ad immersione, formando una crema . Aggiustiamo di sale e pepe , poi ne mettiamo due cucchiai sul fondo dei piatti di portata , assieme a metà carciofo cotto in padella.

Sforniamo il pesce, togliamolo dal cartoccio e sistemiamolo sulla crema di carciofo ; decoriamo con qualche filo di erba cipollina e serviamo subito .

filetto di branzino con patate e carciofi
filetto di branzino con patate e carciofi

 

 

 

 

 

Altro Chiara Lazzarin

Maltagliati di farina d’orzo in zuppa di lenticchie

Fare la pasta in casa mi ha dato sempre tanta soddisfazione …...
Continua la Lettura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *