La Provenza e les moules all’italienne

provenza
provenza

La Pulce oggi vuole portarvi nella meravigliosa Provenza, nel sud della Francia, dove lei stessa ha trascorso qualche giorno di vacanza insieme a marito e ad amici solo qualche settimana fa. Come avrete visto , il tempo quest’anno è stato decisamente inclemente con l’estate 2014 ; ed infatti anche la nostra vacanza, che doveva essere prettamente improntata sul sole-spiaggia-mare, si è trasformata in un tour itinerante alla scoperta delle bellezze della zona.

Per par condicio avevamo scelto una tappa da visitare a testa; siamo partiti proprio con quella della Pulce, in realtà per pura casualità ma soprattutto per comodità , perché si trovava lungo la strada che abbiamo percorso per arrivare alla meta , ovvero la località balneare di Six-Fours-les-Plages , una cittadina vicino a Tolone e Marsiglia, dove ci aspettava un fantastico alloggio vista mare che sarebbe diventata la base dei nostri spostamenti.

IMG_2133

Ma ritorniamo alla prima tappa, la cittadina di Grasse, famosissima per la profumeria Fragonard e ambientazione del romanzo “Il profumo” di Suskind, da cui è stato tratto l’omonimo film . Grasse è una cittadina molto carina. doveroso è il passaggio al museo del profumo e altrettanto doveroso è il giretto per le vie centrali piene zeppe di negozietti nei quali si possono acquistare essenze, profumi e tantissimi sacchettini di lavanda, il fiore per eccellenza di questa regione francese.

cats

Proprio la lavanda è stata la protagonista della gita del giorno successivo : la missione consisteva nel trovare , fotografare e naturalmente farsi fotografare in un meraviglioso e profumatissimo campo di lavanda ; con nostra immensa sorpresa, però, in Provenza non vi è esattamente quel che si dice un pullulare di campi di lavanda , e solo dopo un lungo peregrinare , avendo fatto anche tappa nella bellissima città di Aix-en-Provence, siamo riusciti a portare a casa l’obiettivo e a depennare dall’elenco un’altra tappa .

cats

Altra gita che ritengo degna di nota se vi capitasse di trovarvi da quelle parti è stata in Camargue : la prima tappa ha visto come protagonista la graziosissima città di Arles , dove abbiamo visitato l’arena e l’anfiteatro :

cats

Dopodiché ci siamo spostati di circa una trentina di chilometri e abbiamo raggiunto la città di Saintes Maries de la mer, capitale della Camargue, che abbiamo velocemente visitato per poi dedicarci alla ricerca dei fenicotteri rosa che in questa zona vivono allo stato brado

cats

L’ultima gita della nostra vacanza meravigliosa è stata nella città di Carcassone, antica fortezza medievale rimasta pressoché identica e che vale davvero la pena di visitare …. sembra di tornare indietro nel tempo!!!

cats

E ora vi propongo uno dei piatti tipici della costa, che abbiamo gustato parecchie sere ….
Les moules , ovvero le cozze, che vengono servite con un accompagnamento di patate fritte, e che noi invece abbiamo gustato più volentieri all’italienne, ovvero con i pomodorini e tanto prezzemolo fresco che ho riprovato a casa e di cui vi lascio la ricetta qui in basso :

IMG_2312

Les moules all’italienne : dosi per due persone : 1/2 kg di cozze, una ventina di pomodorini pachino maturi , due piccoli spicchi d’aglio, un bel mazzo di prezzemolo, un cucchiaio di olio evo, un bicchiere di vino bianco, sale , pepe nero.

Lavare bene le cozze come spiegato qui , poi sistemarle in una padella capiente con un cucchiaio di olio evo e uno spicchio d’aglio . Mettere il coperchio e far aprire i molluschi ; poi, filtrarne il liquido di cottura da eventuali residui e versarne circa la metà sulle cozze . Sfumare con il vino bianco e lasciar cuocere per altri 15 minuti . Nel frattempo lavare e tagliare i pomodorini in quattro , mondare e affettare finemente il prezzemolo e tritare molto finemente lo spicchio d’aglio rimanente; aggiungere il tutto al termine della cottura dei molluschi, far andare ancora a fiamma viva per circa 1′ (cosicché i pomodorini non si cuociano) , spegnere e servire ben calde con crostini di pane.

Buon appetito e buon viaggio dalla Pulce!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *